Storia delle banconote della Costa Rica






le-nuove-banconote

La moneta del Costa Rica è il colones. Il colones è generalmente scambiato, con il dollaro statunitense, nel rapporto di 500/1, ovvero 500 colones sono pari ad 1 Dollaro. Anche il dollaro statunitense, infatti, circola comunemente in Costa Rica, tant’è che i registratori di cassa dei supermercati riportano entrambi gli importi e voi scegliete con quale moneta pagare.

monete-billetes

Dal momento che adoriamo tutto ciò che è legato alla Costa Rica, dall’ambiente alle storie, a cui sono sempre dedicati i vari articoli nel web, oggi vogliamo parlarvi della sua valuta : il Colon.

Per iniziare il Colon è chiamato in onore di Cristoforo Colombo, ma solo a partire dal 1896, quando si promulgò la legge del talón de Oro, che il Colon è stato emanato come unità monetaria. Prima di questa data circolavano i Pesos.

Da notare che in 154 anni , solo sei donne sono apparse sulle banconote : due politiche estere e quattro tiche.

Una delle donne straniere è Mona Lisa, il suo volto appare sulle banconote del 1931, l’altra è la principessa Alessandra di Danimarca nel 1863.

monete-monna-lisa

Le politiche sono le due lavoratrici domestiche, Esperanza appare nelle banconote da ¢ 50 e Amada in quelle ds 100 ¢. Solo nel XXI secolo, due donne di spicco nel campo delle lettere hanno rotto con lo stampo maschile: l’educatrice Emma Gamboa (banconota da ¢ 10,000) e la scrittrice María Isabel Carvajal, nota come Carmen Lyra (¢ 20.000).

monete-5-colones-retro

C’è un altro biglietto molto carino che è stato emesso nel 1968 in cui compare l’ex presidente Rafael Yglesias Castro che durante il suo governo fu costruito il National Theatre e il retro di questa banconota riproduce il dipinto che si trova nella hall del teatro. Il dipinto rappresenta un’allegoria di caffè e banane che sono alla base dell’agricoltura e del commercio in Costa Rica. Questo rende l’idea dell’importanza del caffè nella base economica del paese e il potenziale agricolo della società in Costa Rica, la società dei “semplici contadini”.

monete-cinco-dipinto


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*